Apple, Meta, Amazon: Memesi vola nella West Coast con l’American Chamber of Commerce

Apple, Meta, Amazon: Memesi vola nella West Coast con l’American Chamber of Commerce

Un po’ di Memesi ha attraversato i confini Statunitensi: Luca ha recentemente partecipato alla missione nella West Coast organizzata dall’American Chamber of Commerce in Italy. Un viaggio mirato a favorire connessioni e a esplorare i contesti più innovativi del pianeta, che contribuisce nel nostro piccolo a favorire l’apertura di Memesi verso il mercato internazionale.

La delegazione è atterrata a San Francisco, per poi spostarsi nel cuore pulsante della Silicon Valley e concludere il viaggio a Seattle. 

Il programma fitto di incontri è iniziato con un prezioso kick-off meeting presso INNOVIT, Italian Innovation & Culture Hub; poi tappa alla Salesforce Tower e al quartier generale di Airbnb; visita al celebre Menlo Park di Meta e ingresso privilegiato all’Apple Park di Cupertino, seguito da meeting presso Waymo, la divisione automotive di Alphabeth. Infine, per chiudere in bellezza: Intel, Palantir, Microsoft, Boeing e nientemeno che Amazon.

Tutto questo, incontrando di persona gli italiani che hanno portato il proprio ingegno oltreoceano e ora stanno ai piani più alti delle Big Tech statunitensi, come Luca Colombo, Country Director for Italy per meta e Luca Maestri, Senior Vice President and Chief Financial Officer di Apple (in foto). 

Una settimana di pura ispirazione che ci ha dimostrato come le idee innovative (in un ambiente proattivo e favorevole) possano davvero trasformarsi in soluzioni pratiche e di successo. 

Abbiamo avuto il privilegio di confrontarci con figure poste ai ruoli chiave di giganti tecnologici, che continuano a spostare più in là i confini dell’innovazione, ma che, viste da vicino, non sono altro che persone reali, che quotidianamente si confrontano con sfide e opportunità, proporzionali alla forza che insieme al proprio team riescono a mettere in campo. 

Ringraziamo di cuore l’American Chamber of Commerce in Italy per averci reso parte di questa esperienza estremamente arricchente. I loro sforzi nel colmare il divario tra le imprese italiane e americane sono inestimabili, e faremo tesoro di tutte le prospettive raccolte, per portarle da questa parte del mondo.